2 | Al Femminile: Type Designer

Classe 1903, una delle prime Type Designer, ovvero i progettisti dei caratteri, ma principalmente una designer completa, si cimenta nel packaging, nell’editoria indipendente e nell’illustrazione.

Parliamo di Elizabeth Friedlander, riscoperta in tempi recenti con una biografia che racconta un periodo europeo complesso , oscuro e brillante al tempo stesso. Viaggiatrice, ma anche in fuga durante le persecuzioni naziste, la conosciamo per il carattere tipografico Elizabeth originariamente nato come Friedlander, cognome troppo ebreo per la Germania degli anni ’30.

Coinvolta nella resistenza clandestina falsificò francobolli della Wehrmacht e dei nazisti, libretti e documenti.

Lavora in Italia per Mondadori e Domus ma è all’estero con Penguin, Mills & Boon, Linotype e Monotype che viene consacrato il suo mondo fatto di Pattern, cornici, decorazioni, impaginazioni secondo le nuove regole della grafica novecentesca.

Il suo archivio curato maniacalmente da lei stessa oggi è conservato all’ University College di Cork cittadina irlandese in cui si è spenta nel 1984.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *